Capodanno made in Italy: il piacere della tavola

Nonostante si facciano sempre più spesso gli appelli all’ottimismo per riuscire a superare nel migliore di modi questo momento buio, i fatti parlano chiaro: la crisi c’è e si sente, soprattutto nelle tasche della classe media.

Il Natale, con l’aria di festa e l’innato consumismo, ha cercato di mitigare questa atmosfera ben poco allegra, camuffandola con luci, addobbi e regali, magari meno costosi, ma pur sempre regali.

Ed ecco che ci si avvicina al fatidico cenone di fine anno, dove solitamente, si cerca di non badare a spese per poter soddisfare al meglio i propri commensali con piatti sfiziosi e ricette ricercate.

Gli italiani, si sa, possono rinunciare a tutto, ma non alla buona tavola e quindi, anche per questa ricorrenza, così squisitamente mangereccia, hanno pensato bene di risparmiare si, ma con giudizio!

Via libera, dunque, ad i prodotti tipici del nostro territorio, magari comprati direttamente in cascine e agriturismi, con la sicurezza di mangiare sano spendendo poco.

E mentre gran parte della popolazione si definisce “stressata dalle feste” ed un’altra consistente fetta tira la cinghia in vista di un nuovo anno nel nome dell’incertezza, si cerca di trovare un po’ di serenità a tavola.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *